Skip to main content

Considerazioni d’acquista di un monitor 4K

Elementi da controllare

Chi acquista uno schermo nuovo per il computer deve considerare che la risoluzione occupa quattro volte lo spazio di un full HD. Qui di seguito alcuni chiarimenti per l’acquisto di un monitor 4K. Lo slogan di molti produttori è attualmente “4K”. Questo è sinonimo di una risoluzione di 3840×2160 – noto anche come UHD, Ultra High Definition. 4K ha quattro volte il numero di pixel rispetto al Full HD (1920 a 1080 pixel). Non tutti i computer, però possono sfruttare il potenziale di un monitor 4K. Dopo molti anni, infatti, l’utilizzo di questo monitor potrebbe danneggiare il laptop o il pc.

Necessita per supportare un monitor 4K

Pertanto, un requisito obbligatorio sono una potente scheda grafica e un cavo compatibile che supporti l’alta risoluzione. Prima di acquistare un monitor 4K è essenziale verificare le prestazioni dell’hardware del proprio pc. Infatti, anche se i computer più vecchi hanno spesso porte HDMI, di solito possono supportare solo una risoluzione Full HD. Anche i dispositivi più recenti spesso non supportano un monitor 4K; per poterla supportare necessitano di Intel HD Graphics 4000 con risoluzione massima di 2560 per 1440 pixel.

Questo tipo di connessione garantisce velocità

Se il PC è dotato di un potente hardware per la scheda grafica, dev’essere collegato il display 4K DisplayPort versione 1.2 (o versione superiore) o la versione HDMI 2.0. Una volta collegato, il monitor restituisce immagini estremamente fluide con 60 fotogrammi al secondo (60 hertz). Con la versione HDMI 1.4 è possibile ricevere immagini sono a 30 hertz, cosa che rappresenta una limitazione significativa anche per quanto riguarda il funzionamento di Windows.

Vecchie versioni di Windows causano problemi

Se si ha la scheda video giusta, i monitor 4K possono girare sia su notebook sia su pc. Il funzionamento dipende però anche dal sistema operativo caricato sul proprio pc. windows 10 riconosce in automatico la visualizzazione di un monitor 4K. Ma le vecchie versioni di Windows creano problemi, poichè non sono state pensate per supportare un monitor 4K. Per cui, nel caso in cui il PC abbiano una versione precedente alla 8.1, possono sopperire aumentando le icone ad una visualizzazione al 125 o anche al 150%, tenendo però presente che la velocità del puntatore del mouse potrebbe essere ridotta e necessitare quindi di un aggiustamento.

Chi ha bisogno di un monitor 4K

In quale evenienza è indispensabile un monitor 4K? Per gli utenti che guardano un film o per i giocatori occasionali al PC, un monitor Full HD risulta essere sufficiente. Se si vuole di più, si raccomanda l’utilizzo di un monitor con risoluzione WQHD (2560 x 1440 pixel). Attualmente, la maggior parte dei dispositivi è dotata dei collegamenti necessari per supportare questo tipo di monitor. In ogni caso, i dispositivi con un numero minore di pixel sono più convenienti.

 

Considerazioni d’acquista di un monitor 4K
Vota questo post

Altri contributi

Monitor PC: Samsung SF350 porta il FreeSync nell u... Per il lavoro quotidiano in ufficio e a casa, ma anche attività multimediali come giochi, Samsung ha introdotto la famiglia di monitor SF350. Il model...
Samsung QLED con punti quantistici Samsung mostra enorme monitor da gioco e televisori QLED Samsung si affida ai punti quantistici che migliorano il colore nella retroilluminazione deg...
Calibrazione del monitor L'immagine perfetta Per affinare e migliorare la visualizzazione. Disimballare il monitor, collegarlo, ed è subito pronto. Niente di più è necessari...
Come scegliere il giusto monitor per Fotografie e ... A causa della vasta gamma di dimensioni, risoluzioni, proporzioni, tecnologie e supporto colori, per i professionisti non è affatto semplice trovare u...


Articoli simili



Nessun commento trovato


Hai una domanda o un'opinione sull'articolo? Condividila con noi!

La tua mail non viene pubblicata. Campi obbligatori sono marchiati *